Laboratorio di riuso di materiali compositi per alimenti

Il laboratorio di riuso di materiali compositi per alimenti, svolto il 21 marzo è stato costruttivo e divertente. Abbiamo creato borsellini, sottopiatti e sottobicchieri; la cosa straordinaria è che tutto questo è stato fatto con materiali che apparentemente non hanno più utilità. Per creare i borsellini con i materiali compositi per alimenti abbiamo scelto i brick di succo di frutta e latte.


Abbiamo ritagliato le estremità dei brick scelti e abbiamo seguito una procedura che ci ha permesso di ottenere come risultato dei carinissimi borsellini che abbiamo poi decorato con bottoni e adesivi di vari colori (blu, argento, rosso, etc). Successivamente, sempre con gli stessi materiali, abbiamo creato dei sottopiatti e sottobicchieri, usando sempre le confezioni di latte, succo etc. Il primo passaggio consisteva nell’aprire la confezione da noi scelta e, una volta aperta, tagliare una striscia verticale o orizzontale. Una delle cose più importanti era ritagliare le strisce tutte della stessa misura. Il secondo passaggio consisteva nel posizionare una striscia ritagliata orizzontalmente, attaccarci un pezzo di bi-adesivo, incollare una striscia verticale (precedentemente ritagliata) e ripetere il passaggio con le altre strisce attaccandone una sopra quella orizzontale e una sotto; le strisce dovevano essere distanziate tra loro per ottenere un buon risultato finale. Dopo aver attaccato con il bi-adesivo le strisce in verticale, abbiamo utilizzato quelle che ci avanzavano incastrandole in modo tale che risultasse un quadrato. Infine abbiamo fissato tutto con il bi-adesivo e il lavoro è terminato. Le “facce” del sottopiatto possono essere due. La prima quella argentata, la secondo quella che si ottiene girandolo e quindi vedendo la fantasia della scatola scelta inizialmente. Questo laboratorio è stato molto interessante perchè abbiamo creato delle cose utili utilizzando cose che invece apparentemente non avevano più utilità e tutto questo è stato estremamente facile. Si può benissimo rifare a casa senza fatica e senza spendere per comprare i materiali dato che sicuramente tutti noi gli abbiamo già in casa.
Abbiamo quindi imparato a utilizzare i materiali compositi per alimenti in modo utile e creativo.

Articoli correlati

Lascia un commento